LE PREGHIERE 

Antiche, come la fede e la devozione al SS Crocifisso del Sacro Monte di Brienza, sono le preghiere composte in Suo onore, da recitarsi per ottenere particolari indulgenze o grazie personali. 

Al SS Crocifisso del Sacro Monte di Brienza, una serie di preghiere antiche, composte appositamente per essere recitate sul Sacro Monte, ai Suoi piedi dopo il pellegrinaggio dei fedeli per ricevere la Santa indulgenza - anno 1878, vescovo Tiberio

Chi ti ridusse a tale o mio Signore,

Se non quest’empio mio perfido cuore?

Tu mi arricchisti dei tuoi don più belli,

Ed io Ti caricai d’aspri flagelli!

L’alma di tua beltà mi desti vaga

Ed io ridussi Te tutto uno piaga!

Di gloria e di onor mi incoronasti il crine,

Ed io Tel incoronai d’acute spine!

E di belva crudel ben più feroce

Spietatamente Ti confissi in Croce!

Perdono, o mio Gesù! perdon mio Dio!

La Tua pietà è maggior del fallo mio!

Oh SS Crocifisso del Monte Sacrato, più Ti guardo e più mi innamoro.

Più ti fisso e più mi rendo conto di quanto io sia ignaro della grande sofferenza e martirio che sopportasti per me e per il mondo intero.

Guardo le Tue piaghe, le mani e i Tuoi piedi trafitti, il corpo dilaniato, la Tua bella fronte con scherno tormentata da aspre e pungenti spine.

Una maschera di sangue.

Più Ti guardo e più il mio cuore si comprime per cercare di scrutare anche solo in parte quella infinita misericordia che ci salvò tutti sull'altare della Croce.

Più Ti guardo, più mi innamoro.

Più Ti prego, più mi arricchisci.

Più Ti adoro, più mi abbracci.

VIENI PRESTO IN NOSTRO AIUTO, OH SS CROCIFISSO DEL MONTE SACRATO

Sono in ginocchio ai tuoi piedi, o Gesù crocifisso, ad adorarti
e a ringraziarti per il dono della tua vita per me.
Tu asciughi le mie lacrime, sei il mio sostegno nei momenti difficili,
ascolti il mio lamento ed accogli, insieme al tuo, il mio dolore.
Tu conosci il mio cuore stanco, ma felice di amarti, e mi fai
accettare le difficoltà della vita.
Spesso non penso al tuo dolore e vengo a presentarti il mio e tu poni
le mani su di me e mi consoli, curi le mie ferite con il tuo amore,
mi prendi tra le braccia e mi fai sentire il tuo cuore che arde di amore
per me.
Anche ora busso al tuo cuore e ti chiedo una grazia: esaudiscimi,
o Signore, se quanto chiedo è conforme alla tua volontà.
Gesù Crocifisso, accanto a te c’è la Madre tua;
accogliete tutti i sofferenti
e siate per loro consolazione e speranza.
Amen

00:00 / 00:30
foto ss.jpg

O Gesù Crocifisso unico re

O Gesù Crocifisso che hai occultato, e nello stesso tempo rivelato in modo insuperabile, sulla croce l'essere Figlio di Dio, re dei secoli e Signore dell'universo, guarda quel regno dei popoli e delle coscienze che ti sei conquistato facendoti servo della nostra salvezza, e osserva con gradimento tanti palpiti di cuore e di preghiere a Te.

Non altro Re le nazioni, o Gesù da noi coronato di spine, a nessun altro noi gridiamo la nostra sete di salvezza, o Gesù, da noi processato e denigrato, nessun altro cuore ha tanto amato gli uomini, o Gesù, da noi trafitto come 

estremo sigillo di morte. Non c'è altro impero dello spirito che il tuo, o Signore, dominazione del visibile

e dell'invisibile, e noi abbiamo tentato di comprimerlo allo strumento fermo e crudele della croce. O Gesù, re della creazione, Signore della risurrezione e restauratore della vita, Tu ci hai detto che ti scorgeremo sopravvenire dalle nubi del cielo come giudice dei popoli, noi ti scongiuriamo che la tua Croce sia per noi strumento di vittoria, in quel giorno di misericordia. Amen.

photo6044077433373701215.jpg
photo6044077433373701217.jpg

Preghiera davanti al SS Crocifisso del Sacro Monte di Brienza

Signore Gesù, su questa nostra terra, terra irrorata dal sudore dell'uomo, terra bagnata dal sangue, terra percorsa dall'amore e dall'odio, è stata piantata la tua croce, strumento di violenza che ti ha reso immagine di dolore e di morte.

Rifiutato dalle folle, abbandonato dagli amici, confuso con i criminali, spogliato della tua dignità. torturato nel corpo e nell'anima, tu sei sceso fino in fondo nel baratro della sofferenza e dell'annullamento, là dove sembra che anche Dio sia lontano.

Eppure le tue braccia, inchiodate alla croce, restano aperte per accogliere tutti. Eppure la tua bocca proferisce solo parole di perdono e promesse di felicità.

Signore Gesù, la tua storia continua nella litania quotidiana di tradimenti, di rifiuti, di infedeltà, di soprusi, di vendette, che percorrono questo mondo.

Davanti alla croce, nuovo ed uguale segno di questa storia che non vuol cambiare, noi avvertiamo più acutamente la tragedia dei popoli poveri del mondo: in essi la passione continua ancora.

E non finiscono gli oltraggi, le persecuzioni, le distruzioni, i crimini quotidiani, le sofferenze inferte ai più deboli e gli inermi.

Davanti a te e a tutti i crocifisso del mondo, dopo l'ultimo colpo di lancia, dopo l'ultima violenza gratuita sugli innocenti, noi ti imploriamo per tutti gli uomini e specialmente per quelli che usano il potere delle armi per offendere, per umiliare, per imporre il loro potere.

Fa' che i loro occhi si aprano al male commesso, sulle conseguenze devastanti della guerra, sui lutti e sulle rovine, sulla disperazione dei popoli.

Apri una breccia nel loro cuore perchè nei volti sfigurati degli oppressi riconoscano le sembianze del tuo Cristo, nel sangue delle vittime il sangue che cade dalla croce perchè lui è il fratello di ogni creatura che soffre.

Signore Gesù, non hai propio più nulla: il tuo corpo è ridotto ad una immensa piaga, le tue mani e i tuoi piedi sono fissati alla croce, e sanguinano, i tuoi vestiti se li sono spartiti i soldati, tanto non servono più ad uno che è ormai vicino alla morte. Ma tu ci riservi ancora un dono prezioso: Maria, la Madre tua, tu la affidi a Giovanni, il discepolo prediletto, perchè l'accolga come la Madre di tutti gli uomini, perchè tutti possiamo ricorrere alla sua protezione e al suo aiuto, in ogni momento e in particolare nell'ora del dubbio e dello smarrimento, nell'ora dello sconforto e della solitudine, nell'ora della morte.

Amen

LE PREGHIERE ALLA SS VERGINE ADDOLORATA DEL SS CROCIFISSO DEL MONTE SACRATO

Oh Maria Addolorata asciuga le lacrime di quanti soffrono per la perdita di un proprio caro: sii loro conforto e rifugio, Santa Madre, e non permettere che la fede vacilli!
Prega per noi lo Spirito Santo, affinché ci fortifichi e ci renda virtuosi proprio come Te, quando in quei giorni, nonostante il Tuo dolore infinito per la tortura e la perdita del caro Gesù non abbandonasti mai la speranza della risurrezione, perché è con questa certezza che noi possiamo chiamarci cristiani, veri seguaci di Cristo, è con questa certezza che un giorno potremo stare lì con Te, a bearci delle bellezze infinite del paradiso e del meraviglioso volto di Gesù, Dio.

Amen

O Madre Santa e dolcissima, nell'eroismo del tuo amore materno, ai piedi della Croce, hai pregato per quelli che martoriavano il tuo diletto Figlio Gesù e straziavano il tuo tenerissimo Cuore; abbi pietà di tutti quelli che ora ti offendono. Fa che anch'essi possano essere accolti nel tuo seno materno, purificati dalle tue lacrime benedette, ed ammessi a godere i frutti splendidi della tua materna misericordia. Amen

FB_IMG_1569019786151.jpg

O Vergine SS. Addolorata, il Signore ti volle ai piedi della Croce perché più completa fosse la tua compassione per i cuori smarriti ed oppressi da infinite miserie.
E noi con l’animo, pieno di fiducia, ricorriamo a Te, affinché la sventura e le afflizioni siano sempre lontane da tutti noi, dalle nostre famiglie. Ma se esse dovessero colpirci, non permettere che l’anima nostra cada nell’avvilimento, nello sconforto, nella delusione senza possibilità di rialzarsi. Sostieni la nostra umana debolezza di fronte al dolore; donaci il tuo conforto; rimani accanto a noi. E come presso la Croce fosti silenziosa confortatrice dell’agonia di Gesù, così sii sollecita consolatrice delle nostre afflizioni. Accetta, o Vergine Addolorata, questa nostra umile preghiera. Esaudiscici in nome dell’amore che ci porti, fa che ci elevi al tuo Cuore di Madre, per sempre. Amen.

Maria SS Addolorata
L'angelo in attesa- foto di Francesco Ma

I VERSI DEL "VOLO DELL'ANGELO"

 
 
L'angelo

Il momento del volo dell'angelo, rito forse connesso al culto di San Michele, rappresenta l'aspetto finale della solenne cerimonia in onore al SS Crocifisso del Sacro Monte di Brienza: un bambino, vestito da angelo, appeso per la schiena a una carrucola, con il ginocchio in genuflessione, sospeso a mezz'aria su un cavo teso fra due palazzi frontali, viene calato per sette volte sul Crocifisso e sulla Madonna, mostrando al popolo dei fedeli i sette simboli della Passione: incenso, calice, corona di spine, spada, croce, lancia, cero e recitando nello stesso tempo strofe sulla Passione. I versi che recita sono quelli di preghiere e riflessioni di profonda dimensione spirituale, che onorano il SS Crocifisso e la Madre Addolorata nella più autentica e intima espressione di fede e di devozione.

L'incenso

Il saluto e l'incenso

 Salve, o Cristo Salvatore, uomo vero e vero Dio. Il tuo sangue lava il fallo antico e rio. Salve, o Madre Addolorata dalla spada più crudele sette volte trapassata! Al tuo popolo  fedele deh! Rivolga amico il ciglio il dolcissimo tuo Figlio

Il calice

Il calice

Questo calice raccolse di tue pene l'amarezze, che sull'anime si sciolse in rugiada di salvezza dando ai flebili mortali refrigerio di tutti i mali!

La%20corona%20di%20spine_edited.jpg

La corona di spine

Queste spine laceranti ti trafissero la fronte quando i perfidi esultanti ti confissero sul monte e coprirono di scherno Te, Figliolo dell'Eterno!

La spada

Consegna della spada

Questa lama apriva il seno alla Madre Dolorosa quando ai pie al Nazareno stette immota lacrimosa, ebbro il cor del fiero duolo che uccideva il suo Figliol.

La croce

Consegna della croce

Ecco il legno della Croce che sul Golgota spingesti! Ben tre volte sanguinoso lungo il tramite cadesti! Qui, Gesù, versavi esangue ogni stilla del tuo gli sangue. Ma quel sangue già versato sul patibolo più atroce tutti gli uomini ha salvato! Or nei secoli la Croce è vessillo di vittoria è l'altare di tua gloria.

La lancia

Consegna della lancia

Questa lancia squarcia il petto al gran Martire spirante ma dal foro benedetto una lacrima stillante rende al cieco feritore della vista lo splendore.

Il cero

Consegna del cero

Questo cero è il santo lume che dal cuore tuo piagato sceso a noi qual vivo fiume tutto il mondo ha rinnovato ridonando all'uman cuore la gran legge dell'amore. Esso è il mistico fulgore di tua grazia e di tua fede! Quei che t'ama, o Salvatore: e in Te vive e spera e crede tua pietà fa puro e degno di godere l'eterno regno.

IMG_20190726_193445.jpg

Si utilizzi una normale corona del Rosario e si recitino i misteri del dolore. Sui Granuli dell'Ave Maria recitare la seguente preghiera cantata (come nell'audio in basso) o pregata:

"SS Crocifisso, Crocifisso sei per me! Sei Padre amoroso e vorrei morir' con Te! Le mani e i piedi belli, con i chiodi trapassati! Perdonami o Dio, perdono per pietà!"

Concludere con le litanie alla Santa Passione di Cristo al seguente link e recitare una delle preghiere al SS Crocifisso del Monte Sacrato nel sito elencate.

00:00 / 00:30
 
69522547_490362148193272_275943753329619